prossimo incontro

sabato
 
24 novembre 2013
ore 20,30
 
Napoli Stadio San Paolo

classifica

 
Roma 32
Juventus 31
Napoli 28
Inter 25
Fiorentina 24
Verona 22
Genoa 17
Lazio 16
Atalanta 16
Milan 13
Parma 13
Udinese 13
Cagliari 13
Torino 12
Livorno 12
Bologna 10
Sassuolo 10
Sampdoria 9
Catania 9
Chievo 6

Serie A 2013-2014

Napoli-Palermo

30 aprile 2012
Napoli Club

le probabili formazioni

NAPOLI ( 3 - 5 - 2 ): De Sanctis; Fernandez, Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano, Inler, Hamsik, Zuniga; Pandev, Cavani. A disposizione: Colombo, Grava, Britos, Dossena, Ammendola, Lavezzi, E. Vargas. All. Mazzarri


PALERMO ( 4 - 3 - 1 - 2 ): Viviano; Munoz, Migliaccio, Silvestre, Mantovani; Barreto, Donati, Bertolo,  Ilicic; Hernandez, Budan. A disposizione: Tzorvas, Pisano, Acquah, Vazquez, Milanovic, Zahavi, Mehmeti. All: Mutti

mucchio serlvaggio

30 aprile 2012
Napoli Club
Il mucchio selvaggio

 

Nelle ultime 3 partite si deciderà la lotta per la Champions (un posto) e l’Europa League (tre posti)
Il mucchio selvaggio A 270 minuti dalla fine quattro squadre sono appaiate al terzo posto a quota 55. In caso di arrivo tutti insieme il Napoli sarebbe in Champions.

Il Napoli è in vantaggio con Udinese (2-0 e 2-2) e Inter (1-0 e 3-0) ed è in svantaggio con la Lazio (0-0 e 1-3).
L’Inter è in vantaggio con Udinese (0-1 e 3-1) e Lazio (2-1) ed è in svantaggio con il Napoli (0-3 e 0-1).
La Lazio è in vantaggio sul Napoli (3-1 e 0-0), ma è in svantaggio con Udinese (2-2 e 0-2) e Inter in attesa del ritorno all’Olimpico all’ultimo turno.
L’Udinese, infine, è in svantaggio con il Napoli (2-2 e 0-2) e con l’Inter (1-3 e 1-0) ed è in vantaggio con la Lazio (2-0 e 2-2).

Questa la classifica avulsa: Napoli 11, Udinese 8, Inter 6 più i punti di Inter-Lazio, e Lazio 5 più i punti di Inter-Lazio.

I tre casi di arrivo a tre. Con Udinese e Inter: Napoli in Champions. La classifica avulsa: Napoli 7 punti, Udinese 4, Inter 3.
Con Lazio e Udinese: le tre squadre sarebbero appaiate anche nella classifica avulsa: tutte a quota 5 e con la stessa differenza reti. Si dovrebbe far riferimento alla differenza reti generale che al momento premia il Napoli.
Con Lazio e Inter: Napoli 7 punti, Lazio 4 più i punti di Lazio-Inter e Inter 3 più i punti dello scontro diretto con la Lazio. L’Inter sarebbe fuori dai giochi. Se Reja dovesse battere l’Inter sarebbe in Champions perché Napoli e Lazio chiuderebbero a 7 punti e varrebbe lo scontro diretto che premia la Lazio.

occasione persa

29 aprile 2012
Napoli Club
Raggiunti in extremis, occasione persa

  

Sotto nel primo tempo, dopo la rimonta firmata da Zuniga e Cavani, il Napoli viene raggiunto nel finale dalla Roma
Roma-Napoli finisce con un risultato che, visto lo svolgersi del secondo tempo, suona come una beffa per il Napoli.
Eppure gli azzurri nel primo tempo avevano meritato lo svantaggio. Oltre al gol di Marquinho, che al 41’ anticipa Fernandez e segna su traversone dalla sinistra di Rosi, è clamorosa la palla gol fallita da Gago a porta completamente vuota.
Nella ripresa invece c’è sempre e solo il Napoli, che prima pareggia con un gran tiro dal limite di Zuniga su angolo corto di Hamsik al 3’ e poi raddoppia con Cavani, che al 22’ con una finta dal limite si libera di due avversari e di destro a giro insacca sul secondo palo. Bellissimi entrambi i gol.
Ma nel finale, ecco servita la solita disattenzione del Napoli che, a difesa schierata ma praticamente immobile, consente a Simplicio di pareggiare ancora con un colpo di testa.
Alla vigilia il pareggio sembrava un risultato ottimo. Visto però come è maturato, visto quello che sarebbe potuto essere, gli scenari possibili e quelli smantellati di un colpo solo, la percezione delle cose cambia in modo drammatico.

le pagelle

29 aprile 2012
Napoli Club

LE PAGELLE



DE SANCTIS 6.5  Non ha colpe sui gol subiti.

FERNANDEZ 5 Soffre la velocità di Bojan e chiude in ritardo sul tap in di Marquinho. In attacco sfiora il gol, ma comunque non raggiunge la sufficienza.

CANNAVARO 6 Autoritario quando riesce a giocare d’anticipo, un po’ meno convincente quando deve rincorrere gli avversari.

ARONICA 6.5 È il migliore del reparto arretrato e si permette anche qualche sortita.

MAGGIO 6,5 Arriva due volte davanti a Lobont e lo grazia.

GARGANO 6.5 Corre in tutte le zone del campo e si esalta nel pressing, facendo la spola tra difesa e attacco.

INLER 6.5 Non perde mai la testa ed è lui a dare la scossa ai compagni nel momento più difficile.

DZEMAILI 5.5 Molto dinamico e combattivo, ma stavolta gli manca la lucidità per lasciare il segno. Dal 6’ st Pandev 6: entra subito in partita e partecipa all’azione del gol di Cavani.

ZUNIGA 7 Pesca il jolly e segna un gol da cineteca, facendosi perdonare qualche affanno nel duello sulla fascia con Rosi. Chiude in ritardo sul pari di Simplicio.

HAMSIK 6 Poco appariscente, ma prezioso per la sua geometria in mezzo al campo. Arriva anche al tiro.

CAVANI 7 Si batte in tutte le zone del campo e segna un altro gol straordinario, il numero 22 in campionato. Non gradisce la sostituzione. Dal 27’ st Lavezzi sv: non riesce a entrare in partita.

13 ^ giornata

 
Bologna-Inter
Livorno-Juventus
Milan-Genoa
Napoli-Parma
Roma-Cagliari
Sampdoria-Lazio
Sassuolo-Atalanta
Torino-Catania
Udinese-Fiorentina
Verona-Chievo

Edicola

                              
 
 
 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy