prossimo incontro

sabato
 
24 novembre 2013
ore 20,30
 
Napoli Stadio San Paolo

classifica

 
Roma 32
Juventus 31
Napoli 28
Inter 25
Fiorentina 24
Verona 22
Genoa 17
Lazio 16
Atalanta 16
Milan 13
Parma 13
Udinese 13
Cagliari 13
Torino 12
Livorno 12
Bologna 10
Sassuolo 10
Sampdoria 9
Catania 9
Chievo 6

Serie A 2013-2014

Napoli-Milan

16 novembre 2012
Napoli Club

1976

16 novembre 2012
Napoli Club
 

   
31/10/1976, 4^ GIORNATA


Al San Paolo arriva il Milan di Pippo Marchioro. Il Napoli è secondo con 5 punti dopo il pareggio di Catanzaro e le vittorie in casa contro il Verona e a Genoa!!!
Milan con Albertosi; Sabadini, Maldera; Morini G, Collovati, Turone; Rivera, Capello, Calloni, Bigon, Vincenzi F. Napoli con Carmignani; Bruscolotti, La Palma; Burgnich, Vavassori, Orlandini; Massa, Vinazzani, Savoldi, Juliano e Speggiorin. L'arbitro è Bergamo di Livorno e nello stadio ci sono "solo" 75.000 spettatori!!!
Dopo solo 4 minuti un illuminante passaggio di Rivera a Vincenzi permette alla giovane ala sinistra di battere Carmignani e zittire il San Paolo. Palla al centro, da Juliano a Orlandini che va via sull'out di destra, cross e Peppiniello Massa anticipa Sabadini e ti testa pareggia per il Napoli!!! San Paolo in visibilio e dopo soli 3 minuti è Andrea Orlandini (sarà il migliore in campo) con un tiro perforante a gonfiare la rete e a portare in vantaggio gli azzurri, un boato che mi resta ancora nelle orecchie a distanza di 26 anni!!!
Il primo tempo termina 2 a 1 e la ripresa vede gli attacchi del Milan e il Napoli che si difende bene. Pesaola toglie a 15 minuti dalla fine Speggiorin per far entrare Ciccillo Esposito e all'80' Orlandini fugge in contropiede entra in area e viene atterrato da Turone: calcio di rigore, batte Savoldi ed è il gol de 3 a 1, un successo che porta il Napoli in testa alla classifica!

Napoli-Milan: arbitra Bergonzi

15 novembre 2012
Napoli Club
 
Napoli-Milan: arbitra Bergonzi

  

Nelle gare con il fischietto genovese gli azzurri hanno ottenuto sette vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte
Napoli-Milan: arbitra Bergonzi L´anticipo del San Paolo sarà diretto da Mauro Bergonzi di Genova. Marzaloni e Giordano saranno gli assistenti, Vuoto il quarto uomo. Damato e Tommasi, gli addizionali d´area di rigore.

Bergonzi, 41 anni a dicembre, è all’undicesima stagione nella Can di A e B. L’esordio in serie A in Lecce-Parma 1-2 del 7 dicembre 2003. Vanta 117 presenze in serie A e 95 in B

CANNAVARO: Non ci fidiamo della crisi dei rossoneri

15 novembre 2012
Napoli Club
 

 

Il difensore partenopeo crede molto nelle potenziali della squadra anche in funzione scudetto, ma mette in guardia dai rischi della sfida al Milan: "Non ci fidiamo della crisi dei rossoneri, sarà una sfida complicata".


NAPOLI - Il Napoli non si arrende e lancia l'ennesima sfida alla Juventus. Lo slogan coniato da Paolo Cannavaro svela le intenzioni degli azzurri dopo la vittoria di Genova: "Non ci accontentiamo del terzo posto. Stiamo facendo molto - spiega a radio Marte - ma andiamo avanti". A patto che i bianconeri rallentino: "In questo periodo hanno tante sfide impegnative, noi dobbiamo essere bravi ad approfittare di eventuale passo falso per raggiungerli in classifica". Il peggio, dunque, è alle spalle. Il Napoli non si è certo defilato dalla lotta scudetto.

Il segnale forte è arrivato a Marassi: "L'abbraccio finale è stato un gesto spontaneo al termine di una partita ricca di sofferenze. Ci abbiamo creduto meritando i tre punti. Il nostro allenatore Mazzarri è stato decisivo, ci ha dato tranquillità all'intervallo. Le sue indicazioni sono state giuste. Le ultime due rimonte - mi riferisco pure a quella con il Dnipro in Europa League, altro obiettivo che non snobbiamo - sono state eccezionali, ma preferisco quando riusciamo a gestire la gara con minore sofferenza". Magari già sabato sera contro il Milan: "E' sempre un avversario di grande livello. Non credo alla storiella di una squadra in crisi irreversibile, hanno grande qualità e possono risalire velocemente. Quindi da parte nostra serve molta attenzione per conquistare un risultato positivo". Il Napoli potrebbe affidarsi alla coppia Cavani-Insigne anche se Lorenzinho ha un piccolo problema alla caviglia - proprio come Pandev - da smaltire nei prossimi giorni: "Il Matador è unico. Dimostra di essere fuoriclasse soprattutto in allenamento. Non molla mai. Insigne può diventare un simbolo. Un giorno lontano diventerà il mio erede. Resterà a lungo". Il San Paolo è pronto al record stagionale di presenze: "Lo stadio pieno regala una carica incredibile già durante il riscaldamento. La scarica d'adrenalina è unica. Sono convinto che la risposta del nostro pubblico sarà all'altezza".

13 ^ giornata

 
Bologna-Inter
Livorno-Juventus
Milan-Genoa
Napoli-Parma
Roma-Cagliari
Sampdoria-Lazio
Sassuolo-Atalanta
Torino-Catania
Udinese-Fiorentina
Verona-Chievo

Edicola

                              
 
 
 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy