prossimo incontro

sabato
 
24 novembre 2013
ore 20,30
 
Napoli Stadio San Paolo

classifica

 
Roma 32
Juventus 31
Napoli 28
Inter 25
Fiorentina 24
Verona 22
Genoa 17
Lazio 16
Atalanta 16
Milan 13
Parma 13
Udinese 13
Cagliari 13
Torino 12
Livorno 12
Bologna 10
Sassuolo 10
Sampdoria 9
Catania 9
Chievo 6

Serie A 2013-2014

da zero a dieci

31 ottobre 2013
Napoli Club

Da Zero a Dieci: l'arbitraggio indegno, l'incubo viola, lo schiaffo di Mertens e la nostalgia di Mazzarri

 
 

Con il cuore oltre l'ostacolo, con la grandissima qualità del suo organico. Fiorentina-Napoli, semplicemente... Da Zero a Dieci.

Zero ad una direzione di gara assolutamente inadeguata. Premessa: il rigore di Cuadrado nel finale è talmente evidente che non ha nemmeno senso discuterne. Ha però senso analizzare un arbitraggio mai coerente nel corso della gara. Giallo a Pandev per un normalissimo falllo di gioco, calciatori della Fiorentina graziati per 54' nonostante falli sistematici a fermare le ripartenze azzurre. Altra incoerenza: se viene sanzionata la spinta (?) di Fernandez su Savic, come è possibile non fare lo stesso per un episodio analogo che ha coinvolto Mertens e Roncaglia in area viola? Una partita così bella avrebbe meritato senza dubbio un arbitro di altra caratura. 

Uno il gol in campionato di Mertens. Il belga decide di dare un ulteriore schiaffo in faccia agli scettici e, dopo le meravigliose prove con Marsiglia e Torino, chiude il cerchio andando a segnare la rete - bellissima e decisiva - contro la Fiorentina. Avete presente quella sensazione di puro godimento quando fate un acquisto e realizzate di averlo pagato molto meno di quanto effettivamente vale? Ecco.

Due alla sindrome da svenimento precoce dei calciatori viola in area azzurra. Calvarese sarà pure un mediocre, ma i viola hanno provato in tutti i modi a lucrare rigori anche dove non esistevano. Solo a fine gara è stato svelato l'arcano: Rossi e Cuadrado parteciparenno alle prossime Olimpiadi nella categoria tuffi sincronizatti. Erano i primi allenamenti.

Tre al braccio largo di Fernandez sul rigore viola. L'arbitro esagera, resta però la leggerezza dell'argentino che poteva costare molto cara. Non dobbiamo mollare un centimetro Fede.

Quattro le vittorie in trasferta nelle prime cinque gare con la valigia. Espugnate Verona, Milano, Genova e Firenze. La cosa più assurda? L'unica sconfitta è arrivata nella gara giocata meglio e, a lunghi tratti, dominata contro la Roma. 

Cinque in campionato e tanto altro. Per tutta la serata fiorentina, giusto per restare in tema Halloween , Callejon è stato l'incubo peggiore della difesa viola. Pare che il malcapitato Compper abbia dormito con la luce accesa dopo la gara per paura che arrivasse lo spagnolo a dribbarlo anche nel sonno. Immenso Josè.

Sei i punti di vantaggio sulle inseguitrici da parte delle prime tre delle classe. Troppo divario con il resto del gruppo. Il discorso per la qualificazione Champions è già in archivio. 

Sette al palo del minuto 30. Un ispirato Woody Allen in Match Point faceva pronunciare queste parole ad un suo personaggio: "In ogni cosa è importante avere fortuna. Il lavoro è indispensabile ma hanno tutti paura di ammettere quanta parte abbia la fortuna". Ecco. In un momento così delicato del match quel legno che si oppone al destro di Cuadrado è un segnale che le stelle, ogni tanto, si ricordano anche di Napolil. 

Otto al coraggio di Rafa Benitez. In una gara così importante decide di mettere Hamsik in panchina dando una chance importante a Pandev. Questo significa tenere una rosa sempre sulla corda. Così si tiene un gruppo, tutto il gruppo, motivato. Altro che la storiella dei titolarissimi.

Nove al primo assist di Gonzalo Higuain. Meravigliosa la giocata del Pipita, per cui è impossibile trovare parole migliore di queste: "La poesia quando la spieghi, diventa banale. Meglio della spiegazione, è l'esperienza diretta delle emozioni, che può svelare la poesia ad un'anima predisposta a comprenderla". Semplicemente da brividi l'esterno destro del Pipita.

Dieci a Walter Mazzarri. Si, proprio a lui, perchè - dice - che è tutto merito suo se il Napoli ora si trova in questa condizione. Walter, non sarebbe il caso di voltare pagina e pensare ai (tanti) problemi di casa tua? Noi lo abbiamo già fatto

Fiorentina vs Napoli

30 ottobre 2013
Napoli Club

GRAFICO – Fiorentina-Napoli,

quanti ballottaggi per Benitez:

ecco i probabili 11

Grafico_10FioNap

Turno infrasettimanale per la Serie A che offre un big match all’Artemio Franchi di Firenze. Va di scena , una partita che promette spettacolo. Rafa Benitez, dopo il successo sul Torino al San Paolo, vuole confermarsi e provare ad espugnare il difficile campo di Firenze. Ci sono molti ballottaggi alla vigilia per il tecnico spagnolo che schiererà il solito 4-2-3-1. Dovrebbero ritornare molto probabilmente Mesto, Behrami e Callejòn. Uno tra Maggio e Armero sarà l’altro terzino. Difesa confermata con Fernandez ed Albiol, anche se Benitez ha dichiarato che Cannavaro sta lavorando bene. Al fianco di Behrami dovrebbe essere confermato Dzemaili, anche se Inler ha comunque chance di scendere in campo dal 1′. Hamsik e Mertens completeranno il terzetto di trequartisti con Callejon, con Insigne e Pandev che insidiano Hamsik e Mertens per agire alle spalle di Gonzalo Higuain.

Morata scontento al Real, vuole il Napoli!

28 ottobre 2013
Napoli Club

Morata scontento al Real, vuole il Napoli! Benitez e tre ex pronti ad accoglierlo

   

Dopo il portale Fichajes.net anche un altro noto portale spagnolo Estrella Digital, apre ad un possibile trasferimento di Alvaro Morata al Napoli. Il giocatore al momento non è contento della situazione che sta vivendo al Real Madrid, Carlo Ancelotti nel ruolo di attaccante gli preferise altri giocatori, la punta spagnola fino ad ora ha collezionato solo scampoli di partita. L'attaccante avrebbe il desiderio di raggiungere a Napoli i suoi ex compagni del Real, Callejon, Higuain ed Albiol che in maglia azzurra sembrano aver ritrovato un nuovo entusiasmo. Benitez potrebbe essere il tecnico giusto per lanciare a grandi livelli il giovane Morata. C'è da dire che nonostante i buoni rapporti tra Napoli e Real la trattativa non è facile perchè il club di Madrid non è intenzionato a farsi sfuggire facilmente il talentuoso bomber.

D'Ambrosio apre al Napoli

28 ottobre 2013
Napoli Club

D'Ambrosio apre al Napoli, ecco cosa ha detto ad alcuni tifosi al San Paolo

   
D'ammrosio.jpg

Il Napoli sta lavorando anche per avere un esterno nel mercato invernale. Tra i tanti nomi c'è anche quello del napoletano D'Ambrosio, in scadenza contrattuale col Torino. Ieri alcuni tifosi gli hanno chiesto informazioni sul mercato di gennaio e sull'ipotesi Napoli, il calciatore ha risposto così: "In questo momento non dipende da me, ma dal Napoli. Lusingato dall'interesse, non mi dispiacerebbe affatto vestire la maglia del Napoli". A riferire tale retroscena è Raffaele Auriemma sul quotidiano TuttoSport.

13 ^ giornata

 
Bologna-Inter
Livorno-Juventus
Milan-Genoa
Napoli-Parma
Roma-Cagliari
Sampdoria-Lazio
Sassuolo-Atalanta
Torino-Catania
Udinese-Fiorentina
Verona-Chievo

Edicola

                              
 
 
 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy