prossimo incontro

sabato
 
24 novembre 2013
ore 20,30
 
Napoli Stadio San Paolo

classifica

 
Roma 32
Juventus 31
Napoli 28
Inter 25
Fiorentina 24
Verona 22
Genoa 17
Lazio 16
Atalanta 16
Milan 13
Parma 13
Udinese 13
Cagliari 13
Torino 12
Livorno 12
Bologna 10
Sassuolo 10
Sampdoria 9
Catania 9
Chievo 6

Serie A 2013-2014

Inler

18 aprile 2013
Napoli Club

Ag. Inler: "Milan? Non vuole andare via, non ha nessun mal di pancia: non gioca solo per un motivo!"

 
 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” è intervenuto Dino Lamberti, procuratore di Gokhan Inler: "Domenica arriverò a Napoli e ci resterò per un po’. Inler via da Napoli? Non leggo tutto ciò che accade in città. Tornato dalla Nazionale svizzera,  Gokhan aveva problema al piede e non era in condizione di giocare. Per il bene della squadra, è rimasto in panchina e per fortuna Dzemaili ha fatto bene ed è chiaro che adesso Mazzarri non cambia un centrocampo che funziona. Però, non c’è nessun allarmismo, Inler aspetterà il suo turno e dimostrerà di essere lui il titolare. La fascite plantare per fortuna sta andando via, adesso ha solo un leggero fastidio sotto il piede.

Il Milan su Inler? Un giocatore dal suo livello può interessare ad ogni club di un certo livello. Però, sono i media spesso a pompare certe trattative che in realtà forse nemmeno esistono. Probabilmente il Milan immagina che Gokhan possa avere dei problemi a Napoli e prende informazioni ma Inler non pensa minimamente di lasciare l’azzurro. Gokhan vuole solo Napoli. Il mio assistito è un ragazzo serio, lavora e aspetta il suo turno. Il Napoli sta girando bene e se si continuerà così, il secondo posto lo conquisterà.

Fernando del Gremio e Fernandinho dello Shaktar? Sono giocatori interessanti. Al Napoli però consiglierei di prendere Osvaldo del San Paolo. Non sono il procuratore, la mia segnalazione non è di parte. Credo che possa fare bene in azzurro perché è una mezza punta, velocissimo, tecnicamente forte ed è stato anche convocato dalla Nazionale brasiliana”.

 

L'unico top player

18 aprile 2013
Napoli Club
             

L'unico top player per cui De Laurentiis sarebbe disposto a fare follie

 
 

Magari non sarà un buon difensore e nemmeno un grande bomber, ma Walter Mazzarri è uno che ha dimostrato di poter fare la differenza in campo. I risultati parlano per lui, quello fatto in questi anni a Napoli è solo l'ulteriore conferma della capacità del mister di far rendere i propri organici probabilmente oltre l’effettivo potenziale. De Laurentiis, che non sarà uomo di calcio ma mica è fesso, questo lo ha capito bene ed ha messo il tecnico in cima alle sue priorità per il Napoli che verrà. E’ Walter l’unico vero top player (anche se non scende in campo), per cui il patron sarebbe disposto a fare follie. E’ il tecnico il perno sul quale poggiare il prossimo biennio del progetto partenopeo. E’ da lui che De Laurentiis vorrebbe partire per regalare alla città quel sogno chiamato scudetto.

Mazzarri, che è uomo di calcio e non è nemmeno fesso, questo lo ha capito e sa di avere un certo potere negoziale nelle contrattazioni per l’eventuale rinnovo del contratto in scadenza a giugno. Il mister oltre all’aspetto economico – che non pare essere un problema considerata l’offerta super da 3,5 milioni a stagione – il mister vuole garanzie. Chiede, per la prima volta nella sua carriera, di partire ai nastri di partenza senza alcun handicap e di poter lottare alla pari con le rivali alla corsa tricolore.  Spingerà per un mercato coraggioso e che porti in azzurro quella qualità che ancora manca per colmare il gap con la Juventus. La scelta ora è di De Laurentiis che pare avere al momento una sola certezza: è proprio Mazzarri il rinforzo più importante per il futuro.

 

L'offerta di De Laurentiis è arrivata, Mazzarri riflette. Si incontreranno, ecco cosa chiederà il tecnico



Tutto il mercato ruota intorno a Cavani. Se dovesse andare via, Mazzarri ne chiederebbe l’adeguata sostituzione: è uno dei punti del discorso con De Laurentiis in merito alla squadra da allestire per l’anno prossimo. L'incontro tra i due ci sarà solo ad obiettivo raggiunto, cioè più avanti, quando il secondo posto sarà aritmetico. Il presidente, secondo quanto riportato da Il Mattino, ha offerto un biennale da oltre tre milioni a stagione e attende la risposta. Il tecnico dopo questi quattro anni di Napoli tirati al massimo vorrà certezze in merito al potenziamento di una squadra in grado di poter lottare per il vertice. E anche in questo caso l’ultima parola sulla vicenda deve ancora essere messa, il tecnico infatti non ha ancora deciso anche se la prima opzione resta quella di proseguire l’avventura in azzurro. Potrebbe infatti anche decidere di fermarsi in attesa più avanti di un progetto coinvolgente. Senza tralasciare il fatto che qualche chiamata importante potrebbe arrivare già a fine stagione (l’Inter o la Roma?). Ma il Napoli ora resta davanti a tutti.

More text goes here.

Quattro nomi per sostituire Cavani

18 aprile 2013
Napoli Club

Quattro nomi per sostituire Cavani. Se resta Mazzarri, sono due gli attaccanti su cui puntare


© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Edinson Cavani, applauditissimo dai tifosi azzurri al San Paolo durante l’allenamento, è concentrato ora su queste ultime sei partite per tagliare il traguardo dei cento gol in maglia azzurra. E ovviamente anche tentato dalla prospettiva di poter giocare in un grandissimo club come il Real Madrid, quella che è poi anche l’ambizione sottolineata di recente dal papà Luis Cavani e confermata dal fratello Guglielmone. Una storia ancora tutta da scrivere, ma è ovvio che il Napoli deve cominciare a pensare all’eventuale sostituto: Dzeko del Manchester City e Osvaldo della Roma sarebbero i preferiti di Mazzarri. La società azzurra segue tra gli altri Damiao, brasiliano dell’Internacional Porto Alegre, e Muriel dell’Udinese.

 

video: il gol di Pandev

14 aprile 2013
Napoli Club

13 ^ giornata

 
Bologna-Inter
Livorno-Juventus
Milan-Genoa
Napoli-Parma
Roma-Cagliari
Sampdoria-Lazio
Sassuolo-Atalanta
Torino-Catania
Udinese-Fiorentina
Verona-Chievo

Edicola

                              
 
 
 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy