prossimo incontro

sabato
 
24 novembre 2013
ore 20,30
 
Napoli Stadio San Paolo

classifica

 
Roma 32
Juventus 31
Napoli 28
Inter 25
Fiorentina 24
Verona 22
Genoa 17
Lazio 16
Atalanta 16
Milan 13
Parma 13
Udinese 13
Cagliari 13
Torino 12
Livorno 12
Bologna 10
Sassuolo 10
Sampdoria 9
Catania 9
Chievo 6

Serie A 2013-2014

Napoli Udinese

6 aprile 2011
Napoli Club

Si informano i soci che è possibile prenotare i biglietti per la partita 
Napoli Udinese del 17 aprile in programma alle 20.45 Le prenotazioni drovanno essere effettuate entro le ore 13.00 di venerdì 8 aprile 2011

Si invitano i soci che sono intenzionati a rinnovare l'adesione al club per la stagione sportiva 2011/2012 a darne urgente conferma via e-mail a
isernianapoliclub@gmail.com.

Il Vice Presidente
Dario Scafuti

CAVANI L'INCREDIBILE

5 aprile 2011
Napoli Club
L´uomo dei record

Fonte: Corriere dello Sport

Edinson Cavani contro la Lazio ha segnato la sua quarta tripletta stagionale, portando con i suoi gol ben 29 punti al Napoli
       
L´uomo dei record Con la tripletta segnata ieri alla Lazio, Edinson Cavani è arrivato a quota 25 gol, con 3 rigori, nella serie A 2010/11, agganciando Antonio Di Natale in vetta alla classifica dei cannonieri e diventando il miglior marcatore azzurro di sempre in un singolo campionato di serie A su girone unico. Prima dell´impresa del centravanti uruguaiano, a detenere il primato per quasi 80 anni era stato Antonio Vojak, che nel 1932/33 con 22 reti, di cui 5 su rigore, trascinò i partenopei al quarto posto in classifica. Il calciatore di origine istriana rimase in Campania per 6 stagioni, dal 1929 al 1935, totalizzando nella massima serie 190 presenze e 102 reti, che gli valgono tuttora il primato assoluto di marcatore principe tra i giocatori azzurri in serie A.

UNA RETE OGNI 108 MINUTI - Cavani, al suo primo anno a Napoli, è ancora lontano da quel traguardo, ma andando in gol in maglia azzurra con una frequenza di una rete ogni 108,8 minuti giocati (32 gol coppe comprese in 3482 minuti in campo) - ben diverse da quelle in carriera italiana, dove è ad un gol ogni 174,5 minuti (69 reti in 12040 minuti in campo) -, può puntare a superare i 31 gol di Luca Toni nel 2005/06, l´unico giocatore dai tempi di Angelillo (33 gol nel 1958/59) a superare quota 30 gol in serie A in un singolo campionato.

QUARTA TRIPLETTA - L´attaccante sudamericano ha ad un passo anche un altro record. Con 29 punti portati alla sua squadra grazie alle sue reti (primato assoluto nella serie A 2010/11), l´uruguaiano si trova a -1 da Del Piero e Toni, che rispettivamente nel 2004/05 e 2005/06, portarono alla causa juventina ed a quella viola 30 punti in campionato grazie ai loro gol determinanti, primato assoluto da quando la serie A è ritornata a 20 squadre (2004/05). I 3 gol contro la Lazio rappresentano per Cavani la quarta tripletta in carriera: tutte messe a segno in questa stagione, tra campionato (3, contro Juventus, Sampdoria e Lazio sempre al San Paolo) ed Europa League (1, nella trasferta di Utrecht). Infine un´ultima curiosità: i 32 gol fin qui segnati da Cavani gli valgono anche il primo posto tra i marcatori, in match ufficiali del calcio italiano 2010/11, alla pari di Samuel Etòo (Inter), anch´egli attestato a quota 32.

Video : Incredibile Daniel Fonseca offende Cavani in un fuorionda su Sky

4 aprile 2011
Napoli Club
 
DICHIRAZIONI DI FONSECA .........DETTATE DALLA GELOSIA
 
No, Daniel, no! Questa da te non ce l’aspettavamo. Da uruguaiano prima e da ex Napoli poi, queste parole in bocca a te, tra i tuoi famosi denti, non le volevamo sentire.

El Castor in un fuori onda Sky dice che Cavani “fa schifo”, aggiungendo poi “che prega a fare Dio, mi fa venire l’odio”. Il gelo, il veleno nelle parole dell’indimenticato bomber azzurro che sbancò Valencia con una cinquina mai eguagliata da nessun altro calciatore.

Probabilmente il dentone non avrà digerito la tripletta che il Matador ha rifilato al suo assistito Muslera. O, ci viene da pensare, gli sarebbe piaciuto restare l’unico uruguaiano degno di essere ricordato nella storia del club partenopeo. O magari, oltre a tutto ciò, avrebbe voluto essere lui l’agente del suo connazionale. Ne volete un’altra? El Matador, nella classifica dei goleador di tutti i tempi della celeste uruguaiana, la nazionale, è a sole due lunghezze proprio da Fonseca. L’invidia è una brutta bestia, ti fa digrignare i denti dalla rabbia con la lacrimuccia che ti scende anche dal naso come nei cartoon giapponesi.

Ma il buon gusto vorrebbe la bocca chiusa o almeno la serenità e l’eleganza nell’espressione del proprio pensiero. Dentone, sei stato un grande, ma ci dispiace, hai sbagliato.  Soprattutto perchè dopo non hai avuto il coraggio di ribadire il concetto in diretta, quella vera. Caro castorino, rosicare è umano, ma prendi esempio dal Matador, metti la macchinetta per raddrizzare i denti e, in questo caso, per correggere il tiro a tali esternazioni che male si sposano con un momento di euforia azzurra in cui c’è tanto di Cavani. Nemo profeta in patria, nessuno è profeta a casa sua. Fortuna che Cavani gioca a Napoli e non in Uruguay!

Tutti noi tifosi del Napoli vergognati da queste parole mai aspettate da un campione come Daniel Fonseca ci sentiamo traditi e dispiaciuti dal suo comportamento falso ed ipocrito. Matador Napoli ti ama e ti sta vicino.

 

GODURIA!!!

3 aprile 2011
Napoli Club
Le romane sono servite

13 ^ giornata

 
Bologna-Inter
Livorno-Juventus
Milan-Genoa
Napoli-Parma
Roma-Cagliari
Sampdoria-Lazio
Sassuolo-Atalanta
Torino-Catania
Udinese-Fiorentina
Verona-Chievo

Edicola

                              
 
 
 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy